Tu sei qui

Home
Data: 
Mercoledì, 2 Gennaio, 2013

In data 21 dicembre 2012 il settore 4 Pianificazione territoriale ha inviato il Documento preliminare alla Struttura organizzativa competente VAS (autorità competente), avviando formalmente la procedura di VAS del Regolamento urbanistico del Comune di Massa, ai sensi del Titolo II della L.R. n. 10/2010 "Norme in materia di valutazione ambientale strategica (VAS), di valutazione di impatto ambientale (VIA) e di valutazione di incidenza".

I contenuti del Documento preliminare sono stati fatti propri dalla Giunta comunale, con deliberazione n. 35 del 05/11/2012.

Il Documento preliminare illustra gli indirizzi e gli obiettivi per la formazione del Regolamento urbanistico, contiene le indicazioni sui possibili effetti ambientali significativi derivanti dall'attuazione del Regolamento stesso ed indica i criteri per l'impostazione del rapporto ambientale di cui all'art.23, comma 1, della L.R. n. 10/2010.
Il Documento comprende i seguenti elaborati:

  • Rapporto qualità dell'aria ARPAT 2010
  • Mappa acque sotterranee
  • Rete acquedotto
  • Rete fognaria

Il Documento è stato trasmesso su supporto informatico anche ai soggetti competenti in materia ambientale, con lo scopo di acquisire i pareri ed i contributi necessari alla formazione dellì'atto di governo del territorio. Gli enti ed organismi pubblici individuati, da consultare per ottenere apporti tecnici e conoscitivi idonei ad incrementare il quadro conoscitivo ai fini dell'effettuazione della valutazione ambientale sono i seguenti:

  • Regione Toscana - Dip. Politiche del territorio Trasporti e delle Infrastrutture
  • Provincia di Massa Carrara - Servizio di Programmazione Territoriale
  • Ufficio Tecnico del Genio Civile di Massa Carrara
  • Autorità Bacino Regionale Toscana Nord
  • Parco Regionale delle Alpi Apuane
  • Soprintendenza per i Beni Architettonici, Paesaggistici, Storici, Artistici ed Etnoantropologici per le province di Lucca e Massa-Carrara
  • Soprintendenza per i Beni Archeologici della Toscana
  • Consorzio Zona Industriale Apuana
  • ARPAT
  • Azienda USL 1 di Massa Carrara
  • AATO n. 1 Toscana Nord per le risorse idriche
  • AATO Toscana Costa per servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani
  • Enel Spa
  • Enel Rete Gas
  • G.A.I.A.
  • Agenzia del Demanio
  • Capitaneria di Porto e Autorità portuale (Demanio Marittimo)
  • E.R.P. Massa carrara Spa

Gli enti ed organi pubblici competenti all'emanazione di pareri, nulla osta o assensi comunque denominati, richiesti ai fini dell'approvazione del Regolamento sono: - la Regione Toscana - la Provincia di Massa Carrara - l'Ente Parco delle Alpi Apuane - il Consorzio Zona Industriale Apuana - l'Ufficio Tecnico del Genio Civile di Massa-Carrara - l'Autorità di Bacino Toscana Nord